Contenuti web, mai sottovalutare un buon titolo

Il titolo è una parte fondamentale di un contenuto per il web, spesso troppo sottovalutata. Anche il titolo, così come ogni parte del contenuto, va opportunamente ottimizzato. Questa parte del testo inoltre deve attirare l’attenzione, essere al contempo accattivante e descrittivo. Stessa cosa dicasi per eventuali sottotitoli, che diventano molto utili e quasi irrinunciabili nel caso di testi lunghi e organizzati in paragrafi.

Un buon titolo deve essere composto dalle parole chiave di nostro interesse, quelle con le quali desideriamo posizionarci. Non deve essere troppo lungo, ma neppure eccessivamente stringato e soprattutto non deve servire solo ai motori di ricerca, ma anche ai nostri visitatori, per capire ed introdurre gli argomenti che trattiamo. Un titolo forviante, troppo generico o di difficile lettura, non aiuta certo nessuno.

Dopo aver creato un titolo che sia al contempo accattivante per l’utenza e ottimizzato per i motori di ricerca, questo andrà inserito come META-TAG della pagina, in particolate come TITLE. Questo campo è molto importante per il corretto posizionamento della pagina tra i risultati di una ricerca effettuata su Google o altri motori.

Nel corpo della pagina il titolo andrà invece inserito all’interno dei tag <H1> ed eventuali sottotitolo potranno invece essere inseriti, in base alla loro rilevanza, in <H2>, <H3>, <H4>.

L’organizzazione di un testo è importante, quindi quanto il suo contenuto. Un testo organizzato in paragrafi, con immagini, titoli e sottotitoli, è più facile e gradevole da leggere e comprendere.

Se in un contenuto si affrontano vari temi, avere più titoli aiuta le persone ad individuare rapidamente l’argomento di loro interesse.

Ricordate sempre di pensare sia ai motori di ricerca, che ai vostri lettori, trovate un equilibrio per non scontentare nessuno dei due soggetti.